Geografia giudiziaria: quando il decreto ingiuntivo venga emesso dalla sede staccata del Tribunale (nella specie Gaeta) e notificato prima che questa venga abolita e il suo territorio assegnato ad altro circondario (Cassino), la causa di opposizione rimane nella competenza territoriale e funzionale del Tribunale cui la sezione staccata in precedenza apparteneva (Latina), risalendo la pendenza della lite alla notificazione del provvedimento monitorio [Cass. civ., Sez. VI-3, ord., 27 marzo 2015 n. 6276]

ItaliaGeoGiud

Questo il principio di diritto sancito dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza 6276/2015: “Ai sensi del D.Lgs. 7 settembre 2012, n. 155, art. 9 come integrato dal D.Lgs. 19 febbraio 2014, n. 14, art. 8 l’opposizione al decreto ingiuntivo, emesso dalla sezione distaccata di tribunale prima della sua soppressione, si propone davanti al tribunale che ne costituiva la sede principale, … Continua a leggere

Grande vittoria per l’Associazione Avvocati Sud Pontino: il T.A.R. Latina annulla i provvedimenti organizzativi per la ex Sezione Staccata di Gaeta (qui la sentenza 15-7-2014 n. 588 nel suo testo integrale)

lino-magliuzzi

Una grande vittoria per l’Associazione Avvocati Sud Pontino e per il suo Presidente Avv. Pasqualino Magliuzzi: il T.A.R. Lazio Sezione Staccata di Latina (pure in odore di abolizione da parte del governo Renzi), con sentenza 15-7-2014 n. 588, ha annullato il D.M. Giustizia 8-8-2013 ed i provvedimenti organizzativi in forza dei quali il contenzioso pendente al 13 settembre 2013 innanzi … Continua a leggere

Giudice di Pace di Ostia: il T.A.R. Lazio sospende i provvedimenti abolitivi, ritenendo prevalente l’interesse “alla conservazione a beneficio della comunità locale del servizio giustizia”

Il T.A.R. Lazio sospende il decreto del Ministero della Giustizia 7.3.2014 ed il provvedimento del Giudice di Pace coordinatore alla stregua dei quali dal 30 maggio 2014 sarebbe cessata l’attività del’Ufficio del Giudice di Pace di Ostia: T.a.r. Lazio (ord.) 29 maggio 2014 n. 2411 … Continua a leggere

NEGARE L’EVIDENZA: questa la strategia di parlamento e governo sulla geografia giudiziaria: tutta da leggere, specie per Gaeta, la relazione del gruppo di monitoraggio ministeriale

Pubblichiamo la recentissima “Relazione finale sulla nuova geografia giudiziaria“, molto importante ed interessante nel suo complesso, redatta dal “Gruppo di Lavoro Monitoraggio riforma decreto legislativi 155 e 156 del 2012” del Ministero della Giustizia. Di seguito ne riportiamo, per una agevole lettura, l’estratto della parte in cui il Gruppo di Lavoro liquida autoritativamente le gravi e fondate criticità tempestivamente evidenziate … Continua a leggere

Il Tribunale di Torino rimette nuovamente alla Consulta, con ordinanza 24 marzo 2014, la disciplina sulla cd. geografia giudiziaria

Grazie al Presidente Nazionale ANAI Avv. Maurizio de Tilla, pubblichiamo la interessantissima ordinanza 24 marzo 2014, con cui la 3^ sezione penale del Penale di Torino ha rimesso alla Corte Costituzionale la disciplina sulla nuova geografia giudiziaria. Ordinanza Tribunale di Torino 24 marzo 2014 … Continua a leggere